Tuesday, December 6, 2022

Come Vengono Creati i Bitcoin? (Bitcoin Mining)


Che cos’è il bitcoin mining? Come funziona? Come viene fatto? Queste sono un po’ le domande generali che sorgono quando si pensa al bitcoin mining.

Bitcoin mining in parole semplici vuol dire minare bitcoin. Il bitcoin è una criptovaluta che al momento sta spopolando tra gli investimenti. (Se non sapete cosa sia il bitcoin prima di guardare questo video vi consigliamo di guardare il video che spiega che cos’è il bitcoin – link a fine descrizione). Continuando a parlare di questa criptovaluta, ma anche delle criptovalute in generale, ci viene spontanea la domanda: come vengono create? Le banconote sono stampate dalla banca centrale e poi distribuite, per le criptovalute il processo è molto più moderno e “complesso”. Questo video vi spiegherà come funziona, dove viene effetuato e che cosa comprende il minare le criptovalute.

Lasciata l’introduzione di questo video, ci viene spontaneo il chiedervi cosa pensate delle criptovalute in generali, ma sopratutto cosa pensate sul come sono prodotte e come vengono create?

Lasciate un commento con il vostro parere!

LASCIA LIKE SE TI É PIACIUTO IL VIDEO!

ISCRIVITI PER ALTRI CONTENUTI SUL BUSINESS E LE SUE STORIE!

ATTIVA LE NOTIFICHE PER NON PERDERTI NESSUN VIDEO!

UN SALUTO DA IMPRENDITOR TIPS! AL PROSSIMO VIDEO

INSTAGRAM:

TIK TOK:

LA FAMIGLIA DI IMPRENDITOR TIPS SI ESTENDE GLOBALMENTE: qua il link dei due canali che seguono le stesse incredibili storie sul business ma in lingue diverse!

Canale Spagnolo: (Empresario Tips)

Canale Inglese: (Entrepreneur Tips)

Bitcoin: è una criptovaluta e un sistema di pagamento mondiale creato nel 2009 da un anonimo inventore (o gruppo di inventori), noto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto, che sviluppò un’idea da lui stesso presentata su Internet a fine 2008.[1] Per convenzione se il termine Bitcoin è utilizzato con l’iniziale maiuscola si riferisce alla tecnologia e alla rete, mentre se minuscola (bitcoin) si riferisce alla valuta in sé.[2]

Dagli esperti di finanza il Bitcoin non viene classificato come una moneta, ma come un mezzo di scambio altamente volatile[3]. A differenza della maggior parte delle valute tradizionali, il Bitcoin non fa uso di un ente centrale né di meccanismi finanziari sofisticati, il valore è determinato unicamente dalla leva domanda e offerta[4]: esso utilizza un database distribuito tra i nodi della rete che tengono traccia delle transazioni, ma sfrutta la crittografia per gestire gli aspetti funzionali, come la generazione di nuova moneta e l’attribuzione della proprietà dei bitcoin.[5]

La rete Bitcoin consente il possesso e il trasferimento anonimo delle monete; i dati necessari a utilizzare i propri bitcoin possono essere salvati su uno o più personal computer o dispositivi elettronici quali smartphone, sotto forma di “portafoglio” digitale, o mantenuti presso terze parti che svolgono funzioni simili a una banca. Il wallet bitcoin ha un indirizzo identificato da un codice alfanumerico che possiede tra i 25 e i 36 caratteri tra numeri e lettere; è l’unico dato da comunicare per ricevere un pagamento che godrà di un certo grado di anonimato. Occorre fare molta attenzione nella trasmissione del codice alfanumerico in quanto eventuali errori non consentono di annullare l’operazione e causano la perdita del denaro. È possibile ricevere pagamenti più semplicemente attraverso la scansione di codici QR.[6] In ogni caso, i bitcoin possono essere trasferiti attraverso Internet verso chiunque disponga di un “indirizzo bitcoin”. La struttura peer-to-peer della rete Bitcoin e la mancanza di un ente centrale rende impossibile a qualunque autorità, governativa o meno, il blocco dei trasferimenti, il sequestro di bitcoin senza il possesso delle relative chiavi o la svalutazione dovuta all’immissione di nuova moneta.

Il Bitcoin è una delle prime implementazioni di un concetto definito come criptovaluta, descritto per la prima volta nel 1998 da Wei Dai su una mailing list



Source link

38 comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.